Ex Aeroporto Militare Mario Mameli

Il complesso dell’ex Aeroporto Militare Mario Mameli è situato in comune di Elmas, cittadina alle porte di Cagliari. La costruzione dell’aeroporto si deve all’Ingegnere ferrarese Giorgio Gandini che tra il 1934 e il 1935 venne realizzata tra il 1934 e il 1935 in un periodo in cui l’Italia, in pieno periodo fascista, aveva costruito un vero mito attorno all’aeronautica e ai suoi progressi.

Da un punto di vista geografico e naturalistico, il complesso è ubicato sulle sponde dell’area di Riserva Naturale della Laguna di Santa Gilla, così come definita dalla Legge Regionale n. 31/89 “Norme per l'istituzione e la gestione dei parchi, delle riserve e dei monumenti naturali, nonché delle aree di particolare rilevanza naturalistica ed ambientale”. Inoltre, essa, ricade parzialmente all’interno del SIC - Sito di Interesse Comunitario denominato “Stagno di Cagliari, Saline di Macchiareddu, Laguna di Santa Gilla”, cod. ITB000023, riconosciuto di particolare pregio per la presenza di diversi contingenti avifaunistici.

Navigando le acque della Laguna da subito emerge un sistema insediativo composta da una pluralità di edifici di diversa natura funzionale, tutti destinati a scopi militare. Essi costituiscono il complesso edilizio dell’aeroporto vero e proprio, in origine idroscalo. Caratterizza l’organizzazione del complesso una severa maglia infrastrutturale che si sviluppa attorno a un asse centrale, che ha origine nelle famose “ali” dell’ingresso in linea con lo stile razionalista dell’epoca in cui l’aeroporto venne costruito.

Le fotografie presenti in questo sito sono di proprietà dell'autrice. Non è consentita la loro riproduzione non autorizzata