Il rosa della Laguna
di Maria Francesca Puddu

le sere d'autunno io mi perdo incantata nei tramonti rosa della laguna.


“spectare lacunar”, scriveva Giovenale per fingersi distratto così io non mi stanco di distrarmi e contemplo quei 1300 ettari di laguna alle porte di Cagliari.


E lì ritrovo l'estasi di bambina che tanto amava il rosa.
 

Mentre il sole si immerge lento e rosa negli specchi d’acqua delle saline, la brezza marina mi avvolge con quel profumo pungente e penetrante della Salicornia, l'erba amara che nasce spontanea, cresce selvatica nei toni dell'arancio e prima di morire si tinge di rosa, anche lei.

Le fotografie presenti in questo sito sono di proprietà dell'autrice. Non è consentita la loro riproduzione non autorizzata