Una piccola riflessione sulla (mia) fotografia


Si dice che la fotografia “catturi “ la realtà. Io, al contrario, ho sempre pensato che la “liberasse “, consentendole di manifestarsi ben oltre istanti troppo brevi per poter essere percepiti. Il medesimo paesaggio, nel volgere di pochi minuti, può apparire profondamente mutato in una sequenza di scatti che lo mostrano per quello che realmente è. Sulla base di tale presupposto, nello scattare, cerco di pormi in diretta comunicazione con i soggetti delle mie foto come se questi si esprimessero in una lingua fatta di colori, ombre, sfumature. Una lingua da interpretare e fare mia.

I miei progetti fotografici, pur differenti per soggetti e temi trattati, hanno sempre ambito a mostrare la visitatore dei brandelli di una realtà autentica nel suo essere poesia, incanto ma anche durezza e brutalità. In particolar modo la fotografia paesaggistica mi ha dato l’opportunità di condividere con lo spettatore infiniti dettagli che solo attraverso gli scatti soni visibili in tutta la loro complessità e magnificenza.

Da qui il mio progetto “Approdi Mediterranei” che, immaginando l’arrivo notturno di un visitatore in una città di mare, indagava sul rapporto esistente tra luci, naturali o artificiali, e superfice acquatiche. Analogamente il progetto dedicato al Villaggio Pescatori, piccolo borgo costruito nei pressi della Laguna di Santa Gilla, mirava quasi a “stanare” quanto di poetico e incantato fosse rimasto in un’area assediata dal degrado di un’industrializzazione selvaggia. In “Cagliari, fantastiche realtà”, infine, grazie alla collaborazione con la disegnatrice Valentina Loru ho provato a descrivere una città la cui routine sonnolenta e ripetitiva veniva sconvolta dall’irruzione di creature fantastiche.

La tecnica fotografica si affina, la strumentazione migliora e, cosa più importante, le idee evolvono. La fotografia, al contrario, rimane una lingua/strumento, per ciascuno di noi differente, che ci offre la possibilità di esprimerci con i toni e gli accenti più sinceri.


0 visualizzazioni
Le fotografie presenti in questo sito sono di proprietà dell'autrice. Non è consentita la loro riproduzione non autorizzata